Ok

Questo sito usa i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione, studiare come viene usato il sito e comunicare con te su internet. Se continui la navigazione acconsenti ai nostri cookie. Leggi normativa sulla Privacy. Vuoi capire meglio come disattivare i Cookie

Categorie

Commenti recenti del blog

Non ci sono commenti
Farina KAMUT

Farina KAMUT

  • January 28, 2020
  • Panificio San Pietro
  • 0 Comment

Storia, benefici e ricette di questa famosa varietà

Molte persone pensano che il Kamut sia un tipo di grano. In realtà si tratta di un marchio registrato da un’azienda americana che ne coltiva questa particolare varietà.

La storia di come la Kamut International abbia iniziato a produrre il kamut ha affascinato tutti per anni: si raccontava infatti che un aviatore americano li aveva ricevuti da un uomo che diceva di averli trovati in una tomba in Egitto. L’aviatore li aveva poi mandati al padre agricoltore in America.

La realtà è che il grano khorasan (così si chiama questa varietà) viene coltivato da millenni nelle zone mediorientali e si è diffuso nel corso dei secoli in vaste zone di diversi continenti, anche in Italia dove si è coltivato per molto tempo nelle regioni centro meridionali.

 

Il grano khorasan è di origine biologica e coltivato secondo i principi dell’agricoltura certificata, senza ibridazioni, quindi un grano puro al 99% : i suoi chicchi, grossi circa il doppio di un chicco normale, sono ricchi soprattutto di sali minerali tra cui selenio, potassio e magnesio.

Uno studio condotto dall’Università di Firenze ha evidenziato che il consumo di kamut riduce i fattori di rischio cardiovascolare come il colesterolo e la glicemia, rendendo il kamut un prodotto adatto a diabetici, donne in gravidanza o insulino resistenti.

I prodotti a base di farina di kamut sono perfetti per una ricarica di energia senza sentirsi pesanti: Sali minerali e grassi polinsaturi combattono la stanchezza cronica e forniscono energia al corpo, ma è il basso contenuto di carboidrati che li rende più digeribili, evitando così quella sensazione di pienezza dopo averli mangiati.

 

La caratteristica che rende la farina di kamut diversa dalle altre tipologie di grano duro è il sapore leggermente più delicato e dolciastro che si presta facilmente a ricette differenti, come i nostri taralli semplici al kamut o i più particolari taralli con kamut e olive.

Molte persone l’hanno totalmente sostituita alla farina bianca, utilizzandola per qualsiasi preparazione: la farina di kamut infatti è molto facile da lavorare e consente di realizzare numerose ricette in casa, soprattutto prodotti da forno come pane e pasta (se siete curiosi di provare, ecco alcune ricette interessanti).